Seleziona una pagina

Ciao!

 

Il mio nome è Eleonora.

Da sempre multipotenziale, solo qualche anno fa ho compreso cosa questo significasse, che esserlo non mi rendeva sbagliata e, soprattutto, che non ero e non sono sola. 

Ho capito che le mie stranezze (o unicità) sono da abbracciare; così ho deciso di accoglierle e ascoltarle – non che prima riuscissi a reprimerle, ma non mi faceva stare bene l’idea di non riuscire a scegliere una cosa sola e dedicarmici in maniera esclusiva.

 

Con la scoperta della multipotenzialità, ho iniziato a volermi più bene.

Come si è manifestata la mia ecletticità nel corso del tempo? 

Ho iniziato a interessarmi ad argomenti “fuori dalla norma” intorno ai 9 anni, e da lì il viaggio di ricerca e scoperta è continuato inarrestabile, tra Reiki, Paganesimo, Lettura dell’Aura e via dicendo.

Nel frattempo, ho coltivato anche interessi più comuni, studiando lingue e scienze politiche, migrazioni e ambientalismo, occupandomi di recitazione, musica e danza, scrittura e attivismo sociale… ti stai facendo un quadro della situazione? 

Una colonna portante della mia vita e della mia crescita è stata costruita quando ho incontrato lo Yoga, che mi ha dato strumenti per, finalmente, cambiare nel corpo e navigare le acque della vita, soprattutto quelle difficili.

Allo stesso tempo, da che ho memoria, sono sempre stata connessa alla Natura – in parte devo ringraziare mio nonno, in parte le meravigliose maestre delle elementari, in parte una forza o voce che mi ha sempre riportata a Lei quando ho provato ad allontanarmene.

Questa connessione con la Natura mi ha portata a esplorare credenze e spiritualità diverse da quella con cui ero cresciuta (la religione cattolica – qui ti racconto il mio percorso spirituale), quelle basate sulla Terra e sul Divino Femminile.

Col passare degli anni questo ha anche significato tornare in contatto con il mio corpo – un corpo per troppo tempo negato – e allora ho scoperto il Movimento Naturale, ho iniziato a praticare la Menstrual Cycle Awareness (la consapevolezza del proprio ciclo mestruale) e a studiare la Sessualità.

Ha significato anche ricerca di anime affini e in particolare di Sorelle con cui poter condividere il Cammino e con le quali poterci essere di vicendevole supporto.

Ha significato tornare in contatto con i Ritmi Naturali, con i Cicli Vitali, con le Transizioni necessarie, per comprenderli e coltivarli.

Quella che sono oggi è frutto di tutto il Cammino di Vita compiuto fino a questo momento:
tutto ciò che ho incontrato ha creato quel puzzle che si chiama Eleonora e che è in continua e costante evoluzione. 

Attualmente, il mio progetto principale è the WombMoon space,
uno Spazio germogliato da poco tempo, dedicato alla Dea, alla Donna e alla Ciclicità.

Ti invito con tutto il cuore ad esplorarlo.

Eleonora Cosner

Mi trovi anche su YoutubeInstagram e Facebook.