C’è qualcosa di profondamente potente
in un gruppo di Donne sedute in Cerchio

Per millenni le Donne si sono riunite nello Spazio del Cerchio.
Lo hanno fatto per connettersi con i diversi aspetti della Luna,
per creare lo spazio necessario all’esperienza del Sangue Mestruale,
per condividere gioie e dolori, per raccontare storie, per prendere decisioni,
per creare Magia, per connettersi con la Grande Madre.

Un Cerchio di Donne è un incontro nel quale le Donne si riuniscono con uno scopo,
in spirito di Comunità e Condivisione, e nel quale ognuna può essere vista, ascoltata e compresa senza giudizio.

Nel Cerchio sei accolta in ogni tuo tempo e in ogni tua stagione.
Puoi essere pienamente Te stessa, sempre.

Perché in Cerchio?

Nel Cerchio non esiste gerarchia: siamo tutte ugualmente importanti e meritevoli.
Nel Cerchio ci accorgiamo di essere tutte simili nelle nostre paure ed insicurezze, e tutte uniche e bellissime nella nostra autenticità.

Nel Cerchio possiamo guardarci negli occhi e ri-scoprire noi stesse nell’Altra.
Impariamo ad amare un po’ di più noi stesse e ad amarci le une le altre.

Nel Cerchio la condivisione e la collaborazione prendono il posto della competizione, e il rispetto e l’ascolto prendono il posto del giudizio.
Lasciamo da parte la competizione e i paragoni, per unirci nell’affetto, come Sorelle.
Siamo nel Cerchio per noi stesse e per la Sorellanza, alla quale portiamo la nostra unicità, che è un immenso dono.

Il Cerchio è uno spazio di grande trasformazione e fioritura, è luogo di apprendimento (quello che avviene sia nella mente che nel cuore) ed è radicalmente necessario, in questa epoca più che mai: per recuperare i legami di vera sorellanza, per scoprirci tutte parimenti importanti, per ricordare i Cicli di Natura e del Cosmo, il valore vero delle relazioni e il diritto ad essere Sovrane di noi stesse, per imparare ad ascoltare in piena presenza, per accogliere la possibilità di sbagliare e riconoscere che c’è grande fertilità nell’errore.
Per uscire dagli schemi del sistema vigente che non è benefico per nessun*. Il Cerchio è quanto di più distante possa esserci dal sistema patriarcale, e per questo è un luogo di rivoluzione.

Alcune di queste cose potrai percepirle dopo la prima esperienza; per altre invece serviranno più incontri – perché ciò che è importante richiede sempre tempo e pazienza.

Il bisogno di comunità

Oggi un numero sempre maggiore di Donne sta tornando a riunirsi in Cerchio,
perché il Cerchio ci dona ciò che da tempo ci è stato portato via:
spazio sacro, ciclicità, ascolto, sostegno, accoglienza,
condivisione, connessione, sorellanza, comunità.

Le relazioni, la sorellanza e la presenza di una comunità che sia spazio di nutrimento, supporto e amore hanno un’importanza radicale.
Da sol* andiamo poco lontano, ma riunendoci, anche in piccoli gruppi, possiamo fare tanto.

Insieme siamo più forti: la Storia e la memoria ancestrale ce lo insegnano, il nostro DNA ce lo racconta.

D’altronde siamo animali sociali e il bisogno di appartenere, di far parte di una comunità, unito alla paura dell’abbandono e del rimanere sol*, è reale, poiché la nostra sopravvivenza dipende anche dai nostri simili – questo era tanto vero all’epoca in cui l’umanità era cacciatrice-raccoglitrice quanto lo è ai giorni nostri.

Creare comunità significa contribuire a rendere il mondo un posto più sano e giusto, e ognuno di noi può farlo.
Entrare nel Cerchio è una delle modalità.

Le donne hanno bisogno di spazi sicuri nei quali lasciare andare
vecchie storie che tolgono loro potere e ricordare chi sono davvero
,
@theglobalsisterhood

Cosa facciamo nel Cerchio

Il primo passo è la creazione dello Spazio Sacro, che significa creare un contenitore energetico all’interno del quale poter essere al sicuro e protette nello svolgimento delle nostre attività. Significa rendere sacro ogni istante speso all’interno del Cerchio: è uno strumento di ri-connessione, con noi stesse, con il mondo e con tutto ciò che è Visibile e Invisibile – inclusa la grande rete dell’esistenza, che collega ogni essere e ogni forma di energia.

Il secondo passo è Purificazione + Centratura, per far sì che ogni Donna seduta in Cerchio sia pienamente presente –  a se stessa, alle altre, allo spazio-tempo.

Poi arrivano le attività centrali, che variano da Cerchio a Cerchio poiché ispirate alle fasi correnti (quella della Luna e quella delle Stagioni). In questo spazio ci dedichiamo alla giusta mescolanza di: meditazione, respiro, scrittura, movimento, lavoro sull’utero, educazione.
Non manca mai il tempo per la condivisione, che è uno dei pilastri del Cerchio.

(Mai, in nessun momento, dovrai sentirti obbligata a partecipare a qualunque delle attività che proporrò: l’ascolto di te e la cura di te sono più importanti di qualunque allineamento energetico offerto dall’esterno)

La parte conclusiva si compone di pratiche di radicamento e chiusura dello Spazio Sacro – così celebriamo la conclusione e la riconosciamo come momento di passaggio e transizione (da uno spazio all’altro, da un tempo all’altro, da uno stato di coscienza all’altro). Questo riconoscimento porta doni e insegnamenti.

Un Cerchio di donne è probabilmente
la forza più potente che l’umanità conosca.
Se ne hai uno, abbraccialo.
Se ne hai bisogno, cercalo.
Se ne trovi uno, per l’amore di tutto
ciò che è buono e sacro, immergitici.
Resisti. Mostra il tuo amore. Spogliati.
Lascia che ti vedano. Lascia che ti sostengano.
Lascia che le tue lacrime riluttanti scendano.
Alzati con fierezza e ama con gentilezza.
Ne sarai trasformata.
La struttura stessa del tuo essere
ne risulterà alterata, se lo permetti.
Per favore, ti prego, lascia che accada”.

~ Jeanette LeBlanc

Le Donne Selvatiche in Cerchio dicono:

Womens circles form one at a time.
Each circle expands the experience of being in one to more women.
Each woman in every circle who is changed by it takes this experience into her world of relationships.
Until, on one fine day, a new circle will form,
and it will be the millionth circle – the one that tips the scales –
and brings us into the post-patriarchal era
,
Jean Shinoda Bolen

Segui la Chiamata, entra nel Cerchio.

samhain

31 ottobre-1° novembre | Doppio appuntamento per celebrare Samhain e la Luna Piena:
– 31 ottobre, h.21: Cerchio di Donne per la 2° Luna Piena d’Autunno e Samhain @Chiusi (SI)
– 1° novembre, h.9: Cerimonia per Samhain e la Luna Piena @online