“C’è qualcosa di profondamente potente in un gruppo di Donne sedute in Cerchio”

Per millenni le Donne si sono riunite nello Spazio del Cerchio.
Lo hanno fatto per connettersi con i diversi aspetti della Luna, per creare lo spazio necessario all’esperienza del Sangue Mestruale, per condividere gioie e dolori, per raccontare storie, per prendere decisioni, per creare Magia, per connettersi con la Dea.

Un Cerchio di Donne è un incontro nel quale le Donne si riuniscono con uno scopo, in spirito di Comunità e Condivisione, e nel quale ognuna può essere vista, ascoltata e compresa senza giudizio.


Perché in Cerchio?

Nel Cerchio non esiste gerarchia: siamo tutte ugualmente importanti e meritevoli.
Nel Cerchio possiamo guardarci negli occhi e ri-scoprire noi stesse nell’Altra.
Nel Cerchio la condivisione e la collaborazione prendono il posto della competizione, e il rispetto e l’ascolto prendono il posto del giudizio.
Siamo nel Cerchio per noi stesse e per la Sorellanza, alla quale portiamo la nostra unicità, che è un immenso dono.

Il Cerchio è quanto di più distante possa esserci dal sistema patriarcale,
e per questo è un luogo di rivoluzione.

 

Oggi un numero sempre maggiore di Donne sta tornando a riunirsi in Cerchio,
perché il Cerchio ci dona ciò che da tempo ci è stato portato via:
spazio sacro,
ciclicità,
ascolto,
sostegno,
accoglienza,
condivisione,
connessione,
sorellanza.

Essere in Cerchio è un’esperienza profondamente curativa, che ci permette di ricordare i Cicli di Natura e del Cosmo, il potere del branco e il diritto ad essere Sovrane di noi stesse.

 Nel Cerchio puoi essere pienamente Te stessa in tutta la tua forza e vulnerabilità
e sei accolta in ogni tuo tempo e in ogni tuo aspetto.


“Un Cerchio di donne è probabilmente
la forza più potente che l’umanità conosca.
Se ne hai uno, abbraccialo.
Se ne hai bisogno, cercalo.
Se ne trovi uno, per l’amore di tutto
ciò che è buono e sacro, immergitici.
Resisti. Mostra il tuo amore. Spogliati.
Lascia che ti vedano. Lascia che ti sostengano.
Lascia che le tue lacrime riluttanti scendano.
Alzati con fierezza e ama con gentilezza.
Ne sarai trasformata.
La struttura stessa del tuo essere
ne risulterà alterata, se lo permetti.
Per favore, ti prego, lascia che accada”

~ Jeanette LeBlanc

 

 

Segui la Chiamata, entra nel Cerchio.

8 aprile | ONLINE! | La prima Luna di Primavera sarà Piena in Bilancia, governatrice di Equilibrio e Relazioni, segno d’Aria. Siamo nel tempo del Risveglio e della Rinascita, e con questa Luna siamo nel tempo degli opposti: perché è quando la Luce è più forte che le Ombre si vedono meglio, è quando la Vita si manifesta con pienezza che la presenza della Morte si fa più sonora.
La dea Sekhmet si è manifestata come archetipo con il quale lavorare durante questa Luna Piena; Lei viene a sostenere il nostro risveglio.

Saremo Contenitore Sacro le une per le altre, canalizzeremo la rabbia sacra e l’attivismo di Sekhmet, onoreremo il Ciclo vitale di Espansione-Contrazione, celebreremo la Vita.